Vecchia come il mondo




Relazioni personali



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie d'amore

Poesie erotiche
  

Vecchia come il mondo

Amico, amante, poi estraneo, poi di nuovo amico, forse amante... ma forse più di tutto è un estraneo.

di Deverià
Avevo un amico. Non era la mia metà o cose simili, ci conoscevamo da un anno o poco più, ma ci piaceva molto chiacchierare, stare insieme, sparlare di tutto di più, battibeccare su ogni sciocchezza dato che siamo molto diversi e non la pensiamo quasi mai allo stesso modo... Ma in fondo questo non conta, è già così raro riuscire a parlare in profondità con una persona.
Ci siamo baciati, una volta, ma io stavo con un altro, non ne abbiamo più parlato, è tornato tutto a posto.
Poi io ho lasciato quest’altra persona, per tutt’altri motivi, e dopo un paio di mesi è successo ancora: ci siamo baciati.
E questa volta non è finita li, ho passato un mese stupendo, siamo stati insieme tutti i giorni, andavamo a mare insieme, tempo di cambiarci e ci vedevamo la sera, poi fino alle sei, sette di mattina, sempre insieme, con il resto degli amici, tutti in comune, o da soli. Abbiamo dormito insieme, condiviso ogni momento di ogni giorno passato insieme.
Ho pianto quando sono partita per le vacanze, un mese fuori, la promessa era che sarebbe finito tutto li, e che a Settembre saremmo tornati amici come prima...
Ma non è più successo. Per un po’ dopo esser partita gli sono mancata, lui è mancato a me, e tutto andava bene, poi ha smesso di pensare a me, io sono stata male, ma credevo che, tornati, avremmo rimesso le cose a posto, e seremmo stati come prima.
Invece lui ha fatto di tutto, ma davvero di tutto, per allontanarmi e farmi diventare peggio di un’estranea, per due mesi non l’ho quasi mai visto né sentito. Poi, ha ripreso a venirmi a citofonare sotto casa come se niente fosse, come faceva prima, con i suoi amici, che sono anche i miei, e ha ricominciato a provarci con me.
E io ho ceduto, due volte, poi basta.
Ho chiuso.
Ma loro continuano a venire quasi tutti i giorni da me, io cerco di essere naturale e spesso ci riesco ma a volte è davvero odioso dover gestire una situazione così complicata, e poi a volte ci sto bene e mi diverto altre non lo sopporto per niente...
Mi chiedo: io non voglio perdere la loro amicizia, ma sono stanca della guerra verbale che si è creata tra noi, di sentire la sua spavalderia nei miei confronti come se potesse trattarmi come vuole, quando ormai a me non va più, e poi gliela voglio far pagare con tutto il cuore per tutto ciò che ha fatto...
Ke ne pensate? Esiste un modo?


La nostra risposta:
Secondo me non esiste un modo per fargliela pagare. Credo che ci sia una naturale equilibrio che fa tornare il male a chi fa male, perciò l’unica cosa che puoi fare in questo senso è seguire quel vecchio proverbio cinese che dice “siediti sulla sponda del fiume ed aspetta: vedrai passare il cadavere del tuo nemico”.
C’è da dire che a volte bisogna aspettare molto, e non sempre ne vale la pena!
Il senso comunque non è quello di augurargli la morte, ma che se saprai aspettare, prima o poi lo vedrai soffrire per qualcuno come ora sta facendo soffrire te, e sarai tu a quel punto a decidere se vuoi ancora fargliela pagare e affondarlo, o se offrirgli una spalla amica su cui piangere...

Questa lettera è stata letta 1616 volte.


I vostri commenti
Ci sono 1 commenti:

Ciao e una cosa che e andata bene entrambi tu hai sbagliato
perche hai ceduto altre 2 volte cosa che lui non si meritava
trova almeno un uomo che vuole fare sesso ma che non sia
perfito e puerile sappi scegliere ed essere forte nel dire ma fa a f... ciao baci sandro

       (Scritto da il 1/8/2008 19:47)


Vuoi inserire anche tu un commento a questa lettera? Vuoi rispondere pubblicamente?
Clicca qui: Inserisci un commento a questa lettera

Cialis originale


 << ultima lettera  |  < lettera successiva  |  lettera precedente >  |  prima lettera >>
 La confessione più recente in questo argomento è:

Forse sono pesante o articolata.
Mi manca tanto tanto una amica da voler bene
  
 La confessione più letta in questo argomento è:

 ♦ Innamorato di una lesbica
Un amore impossibile? Eh si, ma forse una fantastica amicizia possibile. Tra uomo e donna? Amicizia quasi impossibile, se non dopo che le implicazioni sessuali si sono infrante.



Inserite la vostra pubblicità su questo sito